Imu 2020: novità, scadenze e calcolo imposta

imu-2020

A partire dal’1 gennaio 2020 la Tasi è stata accorpata alla nuova Imu pertanto è molto probabile che il nuovo importo sia la somma tra le due imposte, ma per poter avere la certezza sarà necessario attendere il 31/7/2020 termine ultimo entro il quale i comuni dovranno approvare la nuova aliquota.

Ricordiamo che l’aliquota base è fissata all’8,6 per mille, sono possibili variazioni a seconda delle tipologie di immobili, e ciascun Comune può aumentarla fino al 10,6 per mille oppure ridurla fino all’azzeramento.

Le scadenze relative al pagamento dell’Imu restano confermate al 16 giugno 2020 per l’imposta in acconto del primo semestre e al 16 dicembre per l’imposta a saldo dell’anno. Come di consueto i versamenti possono essere effettuati tramite modello F24 (in Banca, alle Poste o al CAAF). Resta anche disponibile il ravvedimento operoso in caso di ritardo o di dimenticanza.

Nel caso in cui il Comune non abbia ancora approvato le aliquote dell’IMU 2020, l’acconto da versare entro il 16 giugno 2020 sarà la metà dell’importo totale di Imu e Tasi versato nel 2019.

Per quanto riguarda l’abitazione principale, ricordiamo che questa è esentata dal pagamento se non rientra nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. Stesso discorso per le pertinenze se non più di una per categoria catastale C/2, C/6 e C/7. In caso invece di abitazione principale di lusso appartenente a categoria A/1, A/8 o A/9 con le relative pertinenze sono assoggettate al pagamento Imu con aliquota base del 5 per mille, aumentabile fino a un massimo del 6 per mille.

Per quanto riguarda i terreni edificabili sono assoggettati all’aliquota deliberata dal Comune al valore venale in comune commercio dell’area fabbricabile. In caso di terreno agricolo, l’aliquota si applica sul valore del reddito domenicale incrementato del 25% e moltiplicato per il coefficiente 135 (ad esclusione dei Comuni montani che applicano l’esenzione).

Per i soggetti Aire, i cittadini italiani nati e residenti all’estero, l’IMU 2020 non prevede nessuna esenzione, fatto salvo diversa disposizione del singolo comune, e pertanto sono soggetti al pagamento dell’Imu.

Infine, prima di effettuare il pagamento è consigliato verificare il regolamento comunale Imu in cui sono specificate eventuali esenzioni o agevolazioni.

Imu 2020: novità, scadenze e calcolo impostaultima modifica: 2020-06-03T12:25:22+02:00da green-world

Lascia un commento