Percorso Famiglia, proroga sospensione mutui 2012

affari, finanza, economia, prestiti, mutui, proroga sospensione mutuo, sospensione mutuo, Percorso Famiglia, notizieE’ stato varato dall’Abi il cosiddetto “Percorso Famiglia” al cui interno sono contenuti una serie di interventi volti a supportare le famiglie italiane nel corso delle diverse fasi della vita.

All’interno del Percoso famiglia, un ampio pacchetto a sostegno delle famiglie, al cui interno sono previste 4 fasi:

Fase di costituzione della famiglia, per l’acquisto della casa da parte delle giovani coppie italiane

Fase di realizzazione del progetto famiglia, con la nascita dei figli, è prevista una proroga di tre anni del Fondo nuovi nati con finanziamenti di importo massimo di 5.000 euro, per una durata massima di 5 anni ad un tasso agevolato max 50% del tasso medio sui prestiti personali.

Fase di crescita della famiglia, per lo studio dei figli, con modifica del regolamento del Fondo studenti allo scopo di facilitare l’erogazione dei finanziamenti

Fase di maturità della famiglia: proroga della sospensione dei mutui

La grossa novità è però senza dubbio proprio la proroga al 31 gennaio 2012 per richiedere la sospensione per un anno del mutuo, la precendete era infatti termiata il 31 luglio 2012. Le condizioni per poter accere alla sospensione del mutuo sono le ormai solite:

il mutuo, tasso fisso o variabile, non deve essere superiore ai 150.000 mila euro
mutuo erogato a persone fisiche il cui reddito non deve essere superiore a 40.000 euro annui

Possono richiedere la sospensione del mutuo coloro che:

Il termine per presentare la domanda di sospensione, che scadeva il 31 luglio, è ora prorogata al 31 gennaio 2013 alle seguenti condizioni:
 
– le cause che portano alla richiesta di sopsensione del mutuo si siano verificate entro il 31 dicembre 2012
– non vi sia ritardo nei pagamenti delle rate superiore a 90 giorni
– non hanno già usufruito di una proroga

Percorso Famiglia, proroga sospensione mutui 2012ultima modifica: 2012-08-07T14:52:45+02:00da green-world

Lascia un commento