Guida modello 730/2012, modulo scaricabile e istruzioni compilazione

affari, finanza, economia, mutui, assicurazioni, 730, cud, dichiarazione redditi, 730 2012, compilazione 730 2012E’ disponibile il nuovo modello 730/2012 che ricordiamo può essere utilizzato per dichiarare le seguenti tipologie di reddito:

redditi di lavoro dipendente,
redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (co.co.co e lavori a progetto),
– redditi dei terreni e dei fabbricati,
redditi di capitale,
– redditi di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la partita Iva,
– redditi di terreni e fabbricati situati all’estero,
– redditi percepiti dagli eredi e dai legatari

Quali sono i documenti necessari per la compilazione del modello 730/2012?

I documenti da allegare al proprio modello 730/2012 sono:
– il CUD,
– i documenti relativi a ritenute, oneri deducibili e detraibili, versamenti, eccedenze di imposta
– le fatture, ricevute, scontrini relative a spese sostenute nel corso dell’anno 2011 e per le quali è possibile richiedere  la deducibilità o la detrazione
– gli interessi passivi accompagnati dalla copia del contratto di mutuo per l’acquisto dell’immobile adibito ad abitazione principale,
– l’assicurazione sulla vita accompagnata dalla copia della relativa polizza
– ricevute dei bonifici relativi alla ristrutturazione,
– ricevuta pagamento degli oneri di urbanizzazione,
quietanza del condominio in caso di lavori di manutenzione ordinaria su parti comuni,
– ricevute relative all’eventuale pagamento di acconti d’imposta

A chi rivolgersi per la consegna del 730/2012?
Per al consegna del modello 730/2012 è possbile rivolgersi al proprio datore di lavoro, all’ente pensionistico, ai Caf o al proprio commercialista.

Quali sono le scadenze per la presentazione del modello 730/2012?
Le scadenze per la consegna del 730/2012 variano a seconda del soggetto che si sceglie:

entro il 2 maggio 2012 il 730/2012 va consegnato al proprio datore di lavoro o ente pensionistico che a loro volta riconsegneranno al contribuente copia del 730/2012 e copia del prospetto di liquidazione modello 730-3 entro il 31 maggio 2012

entro il 31 maggio ad un Caf o a un intermediario abilitato che restituirà al contribuente copia del 730/2012 e copia del prospetto di liquidazione modello 730-3 entro il  15 giugno 2012

Come correggere eventuali errori sul modello 730/2012?
Una volta consegnato il modello 730/2012 per poter correggere eventuali errori relativi a oneri deducibili o detraibili è possibile ricorrere al modello 730 integrativo, che:

– deve essere consegnato entro il 25 ottobre 2012, allegando la relativa documentazione e avvalendosi di Caf o commercialista,

– nel caso in cui l’errore riguarda la dichiarazione di redditi oppure oneri deducibili o detraibili in misura superiore a quella spettante è necessario ricorrere al modello Unico Persone fisiche 2012 ed effettuate direttamente il pagamamento delle somme dovute.

L’eventuale rimborso dell’imposta del 730/2010 sarà accreditato direttamente in busta paga con il mese di luglio 2012 o con la rata della pensione agosto o settembre. In caso di saldo negativo con il 730/2010 prevede una trattenuta in busta paga di luglio 2012 o con la pensione di agosto o settembre. E’ possibile richiedere la rateizzazione del pagamento del 730/2012, in questo caso è previsto il pagamento degli interessi dello 0,33% mensile.

Modello 730/2012 scaricabile
Istruzioni compilazione modello 730/2012 scaricabili


Canone Rai su 730 2012: è possibile detrarre il Canone Rai dal 730?

Guida modello 730/2012, modulo scaricabile e istruzioni compilazioneultima modifica: 2012-01-24T11:05:00+01:00da green-world
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Guida modello 730/2012, modulo scaricabile e istruzioni compilazione

  1. Personalmente non trovo per niente giusto il controllo da parte della Guardia di Finanza per le famiglie che hanno un reddito Isee, molto elevato come la mia! Lo trovo alquanto subdolo se è per questo. Sono utente in un centro di Fisiokinesiterapia che emana Decreti Ministeriali ( Dipartimento Sanità)scanditi secondo la normativa 633/72 e successive modifiche e tramite loro ho ricevuto notizia di recarmi all’Azienda Sanitaria Locale per non retribuire l’Accettazione continuamente di Euro 50,00 ed entrare gratis. Il problema è che non sono assolutamente esente da alcuna patologia. L’unica della mia famiglia ad esserlo è mia madre ( per l’ipertensione arteriosa), gli altri invece no. Francamente rivolgermi ad un’Azienda Sanitaria per attività sportiva praticata a livello agonistico lo trovo come un gesto molto insignificante. Se è vero, dunque,che si opera in uno Stato in cui vige la legge della Trasparenza in materia di Atti Aziendali Locali, perché rivolgersi all’Asl per non pagare questi benedetti Euro 50,00? Pretendo una risposta che sia la più trasparente possibile, cortesemente e soprattutto quanto prima! Grazie mille!

Lascia un commento