Partito il nuovo redditometro 2010

redditometro.jpgTempi duri per gli evasori, è infatti partito il nuovo redditometro 2010 con i suoi parametri aggiornati e controlli su redditi e spese. Tra i parametri rivisti l’acquisto di minicar, iscrizioni a scuole esclusive e le spese per i viaggi, il tutto tenendo conto delle differenze geografiche. I parametri guida però saranno la casa con mutui e bollette, i mezzi di trasporto, il tempo libero, e le voci come assicurazioni, movimenti di capitale o contributi ai domestici. Ognuna di queste voci saranno tenute in considerazione come “reddito presunto”. In questo modo sarà possibile risalire al reddito guardando il possesso di case, spese per l’affitto, ai consumi per energia, gas, mutuo, spese per la ristrutturazione della casa senza dimenticare i mezzi di trasporto come auto, natanti, motocicli, le minicar e gli acquisti in leasing.

Partito il nuovo redditometro 2010ultima modifica: 2010-08-01T22:05:00+02:00da green-world

Lascia un commento